WATER AS INFRASTRUCTURE open call youth | premio per la produzione di un’opera d’arte

Accademia Unidee e Unidee Residency Programs invitano lə studentə diplomatə a proporre un progetto di un’opera d’arte da realizzare durante una residenza di 9 giorni in Fondazione Pistoletto.

WATER AS INFRASTRUCTURE open call | premio per la produzione di un’opera d’arte  (14 – 22  SEPTEMBER 2022)

QUI IL TESTO COMPLETO DELLA CALL

Cittadellarte, Accademia Unidee e Unidee Residency Programs invitano gli studenti diplomati quest’anno nelle Scuole Superiori a mandare la propria candidatura per il programma di residenza di 9 giorni a Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, Biella.

Lo scopo della residenza è la produzione di un’opera d’arte nell’ambito di S+T+ARTSAcademy, all’interno di S+T+ARTS4Water, EU Project*.

Gli studenti selezionati avranno la possibilità di sviluppare e finalizzare il proprio lavoro sotto la supervisione di un tutor e con il supporto del team di Cittadellarte; inoltre, gli studenti selezionati potranno dialogare con i lavori in mostra degli artisti di S+T+ARTS4Water Joshua G. Stein e Theresa Schubert. La residenza di produzione si svolgerà in concomitanza con il residency program dell’International Curriculum in Fine Arts con l’Accademia ArtEZ di Arnhem (NL).

Le opere finali saranno presentate alla Mostra  Arte al Centro di Settembre (30/09/2022).

 

La residenza nel dettaglio

L’obiettivo del bando è premiare la migliore proposta artistica con una residenza di 9 giorni a Cittadellarte nel mese di giugno (14-22 settembre 2022) per produrre l’opera d’arte. Il premio comprende:

  • Fino a 400 € per la produzione dell’opera d’arte
  • Un tutor per supportare gli studenti nella loro produzione
  • Mostra finale durante Arte al centro (30.09.2022)
  • Alloggio
  • Fino a 150€ per sostenere le spese di viaggio (su presentazione di ricevute e biglietti)

 

Come partecipare

La domanda deve includere:

Informazioni su di te

  • Nome/i e cognome/i del/i candidato/i
  • Età (minimo 18 anni)
  • Nazionalità
  • la tua Scuola di provenienza
  • una breve descrizione della tua ricerca artistica (massimo 150 parole)
  • link al tuo sito web o selezione dei tuoi lavori

La proposta:

  • Una breve descrizione del lavoro proposto per la residenza (massimo 300 parole)
  • Qualsiasi immagine, collegamento a video o altri elementi visivi per supportare la tua proposta
  • Elenco dei materiali di cui potresti aver bisogno
  • supporto tecnico di cui potresti aver bisogno

Si prega di inviare la domanda entro lunedì 27/07/2022 ore 18.00 CET a info@accademiaunidee.it

La commissione accetterà solo file pdf. Non verranno presi in considerazione altri formati.

 

Il tema

Si richiede ai candidati di sviluppare una ricerca artistica o una proposta di intervento artistico individuale o di gruppo che si occupi del fiume. Sia il fiume Cervo a Biella che altri fiumi e/o torrenti possono essere utilizzati come casi studio, tenendo in considerazione che tali sistemi fluviali incarnano una fitta stratificazione di problematiche sociali, storiche, industriali, estrattive, coloniali, ambientali e geologiche. A partire dal sistema fluviale, i candidati possono lavorare attraverso documentazione, performance, nuovi media, forme rappresentative e non, storie e narrazioni, suoni e video, pratiche socialmente impegnate.

In sintesi, il bando è aperto a proposte che intendono il corpo idrico come un’infrastruttura in grado di supportare un diverso modo di abitare le tensioni della contemporaneità e le frizioni del futuro.

 

La Commissione è composta da artisti e studiosi dell’Accademia Unidee e di Unidee Residency Program che lavorano sul tema dell’acqua sia da un punto di vista scientifico che artistico.

Qualsiasi mezzo o forma di espressione è accettato.

La graduatoria sarà basata su:

  • Fattibilità in base al budget e ai tempi indicati
  • Qualità della ricerca
  • Coerenza con le sfide regionali

La proposta vincitrice sarà pubblicata online entro lunedì 30/05/2022.

Unendo arte, tecnologia e scienza, S+T+ARTS4Water mira ad affrontare una delle sfide più urgenti dei nostri tempi: la gestione dell’acqua. Il progetto supporta artisti, ricercatori, esperti di tecnologia e altre parti interessate nella ricerca di un terreno e di un linguaggio comuni per rispondere alle sfide regionali legate all’acqua. S+T+ARTS4Water si basa sugli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) 2030 delle Nazioni Unite e in particolare sull’SDG 5 “Acqua pulita e servizi igienico-sanitari” e SDG14 “Vita sott’acqua”.

Attraverso 10 residenze artistiche e una serie di workshop S+T+ARTS Academy, attività di networking intersettoriali e trasversali, spedizioni sul campo e discussioni che coinvolgono le comunità locali, S+T+ARTS4Water si impegna con comunità più ampie e propone nuove narrazioni per informare e comunicare su un comune sfida.

Il consorzio S+T+ARTS4Water è guidato dalla LUCA School of Arts (Belgio) e comprende Thyssen-Bornemisza Art Contemporary – TBA21 (Austria), Universal Research Institute (Croazia), V2_Lab for the Unstable Media (Paesi Bassi), Ohi Pezoume / Progetto UrbanDig (Grecia) e Cittadellarte – Fondazione Pistoletto (Italia) e in collaborazione con i partner STARTS Gluon (Belgio) e BOZAR (Belgio).