Biella

Biella è situata ai piedi di rilievi montuosi ricchi di sorgenti che alimentano vari corsi d’acqua che hanno rappresentato per secoli la forza motrice industriale, oggi nutrono un territorio verdeggiante dove la natura è rigogliosa e pulita. L’acqua di Biella è famosa per la purezza e le sue qualità e si aggiunge a una tradizione culinaria secolare rinforzata dalla cultura della nutrizione testimoniata da SLOW FOOD. A fianco dell’aspetto industriale, Biella offre un ambiente ancora incontaminato da scoprire. Quattro sono i Parchi Naturali riconosciuti dalla Regione Piemonte. Il più noto è l’Oasi Zegna, esempio di territorio simbolo della bellezza naturale.
Biella è una città viva, ricca di stimoli culturali e di relazioni imprenditoriali, manifatturiere e industriali ed è in una posizione strategica della logistica del nord Italia. Essa è al centro del MITO, l’area metropolitana di Milano e Torino, sede del maggior indotto commerciale, manifatturiero, industriale del territorio italiano. Nel 2019 è stata riconosciuta Città creativa UNESCO.

L’Accademia Unidee – Accademia di Belle Arti della Fondazione Pistoletto – dista 72 km da Torino, 86 da Aosta, 100 da Milano e 115 da Lugano.
Distanza dalle altre province piemontesi: 42 km da Vercelli, 56 km da Novara, 97 km da Alessandria e Verbania, 92 km da Asti e 158 km da Cuneo.

Accademia Unidee non è solo un bel posto; qui si incontra il mondo.

È un centro internazionale di formazione, di eccellenza e di ricerca sui temi più attuali del mondo contemporaneo.
Accademia Unidee è un’Accademia di Belle Arti unica e innovativa e come tale non poteva nascere che a Biella, una città con una storia prestigiosa di imprenditori e di innovazione.
Un centro ai margini settentrionali della pianura padana occidentale, a poca distanza da Milano e Torino, la grande area metropolitana del nord industriale, manifatturiero e agricolo, con innumerevoli possibilità di sport all’aria aperta e di contatto con la natura.
L’accademia si trova in uno splendido complesso industriale di fine Ottocento, immerso in un paesaggio di rara bellezza, fatto di montagne, boschi e fiumi. I suoi spazi sono grandi, flessibili, luminosi, perfetti per vivere appieno un’esperienza universitaria unica al mondo.

Biella e la sua storia

La città di Biella e il suo territorio è uno dei comprensori industriali più interessanti d’Italia poiché la sua capacità continua di rinnovarsi, di competere sui mercati di tutto il mondo grazie all’eccellenza dei suoi prodotti, si innesta sulla storia secolare di un territorio montano che ha saputo trasformare la tradizione laniera in un’industria moderna.

Sede della prima rivoluzione industriale italiana nel XVII-XVIII secolo. La memoria storica del patrimonio di cultura tecnica ed economica (archivi, saperi, manufatti, edifici industriali, macchinari), è in gran parte ancora conservato dalle aziende e dalle famiglie biellesi. In particolare, gli archivi costituiscono una risorsa culturale importante.

La storia dell’industria del territorio scorre in parallelo alla storia dell’Unità d’Italia. Se si percorrono le sue strade è il paesaggio stesso che racconta oltre 150 anni innovazione, legata soprattutto al settore tessile. Si incontrano ovunque fabbriche dismesse e in attività, alcune risalenti al XIX secolo, altre del ‘900, molte delle quali sono oggi riconvertite e sono sedi di importanti istituzioni culturali.