Master Design, creatività e pratiche sociali

Creare valore per le organizzazioni

Master Executive di I livello

Una figura professionale orientata alla sostenibilità

Le complesse sfide di carattere sociale, ambientale ed economico del prossimo futuro richiedono l’intervento di nuove figure professionali in grado di riorientare le organizzazioni lungo le direttrici della responsabilità e della rilevanza sociale.

Il master executive in Design, creatività e pratiche sociali, nato dalla collaborazione tra Politecnico di Milano e Accademia UNIDEE – l’Accademia di Belle Arti di Fondazione Pistoletto – è dedicato ai professionisti che intendono acquisire le competenze necessarie per attuare questa trasformazione all’interno del proprio ambito lavorativo. Un’esperienza immersiva, che fornisce competenze pratiche e di teamwork, avvalendosi della collaborazione di realtà italiane e internazionali nel campo della social innovation e del social engagement.

Gli obiettivi del master

Il programma declina l’impegno sociale e ambientale in una professione che crea valore per le organizzazioni. Il metodo proposto integra le competenze del design con la capacità di interpretazione e pensiero dell’arte per la trasformazione sociale e si sviluppa su varie proposte di pensiero critico, su nozioni dell’economia su modelli di comunicazione inclusiva e sulla organizzazione contemporanea.

L’obiettivo è di fornire i metodi e gli strumenti necessari per rispondere alle sfide contemporanee attraverso l’utilizzo delle strategie che definiscono l’intero processo progettuale, dall’identificazione del problema allo sviluppo della soluzione. A queste competenze, saranno associate le conoscenze tecnico-economiche necessarie per valutare gli impatti sociali che potranno essere generati e per gestire futuri progetti.

 

Faculty

Direttore scientifico:
Marina Parente, Politecnico di Milano

Co-direttore:
Paolo Naldini, Fondazione Pistoletto

Commissione scientifica:
Michele Cerruti But, Accademia UNIDEE
Matteo Oreste Ingaramo, Politecnico di Milano
Francesco Monico, Accademia UNIDEE
Paolo Naldini, Fondazione Pistoletto
Marina Parente, Politecnico di Milano
Carla Sedini, Politecnico di Milano
Francesco Zurlo, Politecnico di Milano

Docenti:
Raffaello Balocco, ingegnere gestionale, Politecnico di Milano
Debora Bettiga, marketing strategico, Politecnico di Milano
Luisa Bocchietto, architetto, presidente WDO (World Design Organization)
Cabirio Cautela, design strategico, Politecnico di Milano
Giulio Ceppi, architetto e designer, Politecnico di Milano
Andrea Caretto e Raffaella Spagna, artisti, Accademia UNIDEE
Michele Cerruti But, urbanista, Accademia UNIDEE
Annibale D’Elia, direttore di progetto per l’innovazione economica, Comune di Milano
Roberta Destefanis, systemic designer, SocialFare
Silvia Franceschini, ricercatrice e curatrice, Z33 Hasselt
Cristina Gabetti, giornalista e scrittrice, Accademia UNIDEE
Francesco E. Guida, visual designer, Politecnico di Milano
Matteo Ingaramo, architetto e designer, Politecnico di Milano
Lucio Lamberti, ingegnere gestionale, Politecnico di Milano
Ezio Manzini, design per l’innovazione sociale, Politecnico di Milano
Elena Marinoni, trend research e ricerche sociali, Nextatlas
Marzia Mortati, design innovation, Politecnico di Milano
Paolo Naldini, direttore di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto
Marina Parente, architetto e designer, Politecnico di Milano
Michelangelo Pistoletto, fondatore e direttore artistico di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto
Pier Luigi Sacco, economista della cultura, Università IULM Milano
Carla Sedini, sociologa, Politecnico di Milano
Azzurra Spirito, community-led project designer, SocialFare
Mark Vanderbeeken, psicologo cognitivo, CEO di Experientia
Matteo Ward, economista, fondatore e CEO di Wråd 
Francesco Zurlo, architetto e designer, Politecnico di Milano

 

Per saperne di più scrivi a info@accademiaunidee.it
e consulta la pagina dedicata sul sito di Poli.design